IL DIALETTO BUSCOLDESE

Alcune note essenziali per la esatta pronuncia del dialetto buscoldese.

La ó e la é con accento acuto hanno suono chiuso di = póch (poco) óch (oca maschio) sémpar (sempre) pés (pesante).
La ò e la è con accento grave hanno suono aperto di = bòta (botta) òra (ombra) còt (cotto) pès (peggio) spèc (specchio).
Le vocali non accentate seguono le regole della lingua italiana.
Le vocali che seguono portano un segno per distinguerne il suono, segno che a fine di parola può sostituire l'accento.

ü = di = üva (uva) fümana (nebbia) scüsa (scusa) büsa (buca).
ö = di = sögh (gioco) föch (fuoco) nöra (nuora) föra (fuori).
ë = di = vëta (vita) fëta (fetta) saëta (saetta) pës (pesce).
ô = di = mônd (mondo) fônd (fondo) sôm (siamo) bôta (botte).
û = di = lû (lui) pû (più) pûgn (pugno) tûti (tutti).
s- con trattino per le parole s-ciop (schioppo) s-cèt (schietto)
s = ha suono dolce delle parole italiane = rosa - posa - contesa.

Và usato solo nelle parole che se pronunciate con la s dura di sosta e insipido cambierebbero significato, vedi esempio:

= se (aceto) se (sete).
= casa (casa) casa (cassa).
= basa (bacia) basa (bassa).
= cusin (cugino) cusin (cuscino).
= tasa (taccia) tasa (tassa).
= müsina (salvadanaio) müsina (piccola asina).
= cesulin (loculo) cèsulin (piccolo gabinetto).
= sügar (giocare) sügar (asciugare).
= sënar (genero) sënar (cenere).

Non vengono usate le doppie consonanti.

La s sostituisce la z di: (zuppa) sûpa (zaino) sainu (zappa) sapa.
C e G in fine parola hanno suono dolce: tëc (tetto) mag (maggio).
Ch e Gh hanno suono duro: tòch (pezzo) largh (largo).
Davanti alla B e P si usa indifferentemente sia la M che la N.

Per tutto quanto non citato valgono le comuni regole grammaticali.
Dopo aver letto attentamente queste poche note, il lettore abituato a parlare il dialetto, riuscirà con facilità a leggere correttamente il testo.


 
Al Muletun
Filastroca dal Cumün
storia geografia e gastronomia
del nostro Comune in rime dialettali
 
Caru 'l mè nonu
canzone buscoldese
grande successo al concorso provinciale della canzone dialettale del 1978


freccia left
torna alla pagina iniziale freccia right